marco mendeni

marco mendeni | CV
marco mendeni | OPERE SELEZIONATE

Marco Mendeni, SimCity blue, 145x180cm, trasposizione digitale su cemento, acrilico e cera colorata, courtesy Theca Gallery, 2013 low

Marco Mendeni
(1979, Italia) è un artista visivo in instabile equilibrio tra Milano e Berlino, città in cui vive e lavora. Rappresentato internazionalmente da Theca Gallery, Mendeni si forma all’Accademia di Belle Arti di Brera (Milano) prima in pittura e successivamente in Nuove Tecnologie per l’arte. Virtualità e realtà, presenza e assenza, tradizione e innovazione sono alcune delle coppie apparentemente antinomiche sulle quali si fonda la ricerca artistica condotta da Marco Mendeni. “Apparentemente”, poiché egli rimette in gioco i valori “tradizionali” in un’azione di decostruzione e decodificazione della simulazione che, come afferma Matteo Bittanti, negli scritti critici dedicati all’artista “rinuncia all’imperativo della rappresentazione per assumere nuove possibilità comunicative e dissimulanti”. I lavori che Mendeni sviluppa spaziano così dall’etereo digitale dei machinima come “I am Niko Bellic” o “FOV02”, estratti stranianti di videogiochi modificati attraverso la riscrittura del loro codice-genoma, alla matericità dell’opera su cemento delle serie “SimCity” o “Google/search”. Le sue opere accostano e intrecciano in questo modo l’incorporeità delle costruzioni digitali alla fisicità dei supporti e dei luoghi che le accolgono, facendo di questa dicotomia il vettore del loro potenziale significativo. Il lavoro di Marco Mendeni è stato esposto a livello internazionale in diverse mostre, tra cui; Ende Tymes IV (New York U.S.A); Museo Pecci (Milano, Italia); Gamec (Bergamo Italia); Team Titanic (Berlino, Germania); MIA The Armory Center for the Arts (California, U.S.A); FILE (San Paolo, Brasile); Cultural Center of Novi Sad (Serbia); Athens SlingShot (Georgia, U.S.A); DigitalGraffiti ArtTechnology (Florida, U.S.A); Galleria Civica (Campione d’Italia, Italia); MART (Trento, Italia); Games That People Play (Brusseles, Belgio); Museo Civico di Monfalcone (Gorizia, Italia); Theca Gallery (Lugano, Svizzera + Milano, Italia).